La Ragazza dell’Isola Bianca

la-ragazza-dell isola-biancaL

Sabato 24 novembre, in sede il Gremio ha presentato il romanzo La ragazza dell’Isola Bianca dello scrittore sardo Augusto Sambiagio. La manifestazione è stata premiata dalla presenza di un pubblico numeroso. Sono intervenuti  il presidente Masia, l’autore del libro Augusto Sambiagio ed il giornalista Bruno Manfellotto editorialista del settimanale

 

L’Espresso, autore della prefazione del romanzo. La parte di intrattenimento della manifestazione è stata affidata all’attore Francesco Madonna, direttore artistico dell’Associazione culturale S. Heliae, regista e collaboratore del  Gremio, che ha letto alcuni brani significativi del testo. Ogni lettura è stata preceduta da un commento musicale di sola chitarra classica, composto ed eseguito da Lorenzo Sorgi, giovane e promettente allievo del Conservatorio di Musica di Frosinone. Bruno Manfellotto si è soffermato sulla disamina di alcuni punti della sua prefazione. Ha poi tratteggiato la protagonista del racconto che dà anche il titolo al libro: la ragazza dell’Isola Bianca. “La Ragazza dell’Isola Bianca”, è un avvincente racconto ambientato nella citta di Olbia e dintorni: “una donna bella, affascinante, minuta, apparentemente debole e invece forte, libera, determinata.” Augusto Sambiagio ha concluso il suo intervento sul tema della veridicità o meno della storia e, citando un altro scrittore, ha affermato che non è importante che una storia sia vera. Ciò che conta è la sua autenticità. A conclusione del dibattito è seguito un gradito buffet di sapori sardi.

Di seguito la  gallery: