Ricordando Sergio Marchionne

Marchionne-CoverGiovedì 17 gennaio 2019 presso la sede dell’UnAR, in memoria di Sergio Marchionne è stato presentato il libro di Luca Ponzi Sergio Marchionne. La storia del manager che ha salvato la Fiat e conquistato Chrysler, Edizioni Rubbettino. L’evento è stato organizzato congiuntamente dalle associazioni Abruzzese di Roma, Piemontesi a Roma e 

dall’Arma dei Carabinieri. Ha introdotto la serata Giuliano Sciocchetti, segretario generale degli abruzzesi, il quale ha letto il saluto del presidente del consiglio regionale Abruzzo Giuseppe Di Pangrazio, che ha ricordato la grande figura di menager di Sergio Marchionne. Nato a Chieti il 17 giugno 1952, con un padre maresciallo dei carabinieri, Sergio emigrò a 14 anni in Canada. A Toronto si laureò prima in Filosofia e successivamente in Giurisprudenza con un Master in business administration. Dopo l’esperienza canadese alla direzione di diverse società industriali, seguì l’affermazione in Svizzera, ove lavorò per dieci anni divenendo nel febbraio del 2002 Amministratore Delegato della SGS di Ginevra. Poi nel 2003 l’approdo ultimo al Lingotto.
«Questo libro racconta i quattordici anni di Marchionne alla Fiat. Conti in rosso, modelli vecchi, ma soprattutto una crisi di identità che si faceva sempre più profonda, un’azienda “tecnicamente fallita”. Marchionne è riuscito a invertire la tendenza, ha giocato una vitale partita con General Motors, ha conquistato la Chrysler con l’appoggio di Obama senza tirar fuori un quattrino, ma ha anche ingaggiato un duro braccio di ferro con la Fiom, messo in garage lo storico marchio Lancia, ha venduto il quotidiano La Stampa e spostato la sede legale del gruppo all’estero. Il suo operato ha segnato la storia della Fiat e del mondo automobilistico. Ha scommesso sulla globalizzazione, facendo parlare inglese tutta l’azienda. Un manager duro, esigente, ma anche visionario come pochi al mondo. Un uomo capace di slanci emotivi improvvisi, come raccontano i tanti episodi riportati in questo libro». Questa la sintesi del volume.
Nel corso della serata hanno preso la parola Enrico Morbelli, presidente dei Piemontesi a Roma, in pullover blu in omaggio al menager recentemente scomparso, Umberto Di Primio (sindaco del Comune di Chieti), Vincenzo Pezzolet (generale, già Capo Ufficio storico del Comando Generale dell’Arma), Valter Vecellio (vice capo redattore del TG2 e direttore di Notizie Radicali), Luca Ponzi (giornalista), Luigi Romano.
Sono stati discussi i seguenti argomenti: Abruzzo, Agnelli, Auto, Canada, Carabinieri, Chieti, Chrysler, Economia, Fiat, General Motors, Impresa, Industria, Italia, Lavoro, Libro, Management, Marchionne, Obama, Piemonte, Politica, Pomigliano D'arco, Societa', Stato, Storia, Usa. Il dibattito è stato ripreso da Radio radicale ed è visionabile al link: https://www.radioradicale.it/scheda/563321/presentazione-del-libro-di-luca-ponzi-sergio-marchionne-la-storia-del-manager-che-ha?i=3940119

Di seguito la  gallery: