Seta: il filo d’oro che unì il Piemonte al Giappone

SetaLunedì 16 settembre 2019 le associazioni Piemontesi a Roma - Famija Piemonteisa e Veneti di Roma hanno ospitato la conferenza Seta: il filo d’oro che unì il Piemonte al Giappone. Nella sede è stato presentato il catalogo dell’omonima mostra tenutasi lo scorso anno nel Castello di Racconigi. Sono intervenuti l’ambasciatore Umberto Vattani, 

presidente della Fondazione Italia Giappone, la prof.ssa Teresa Ciapparoni La Rocca, già Docente a “La Sapienza” e pure curatrice del catalogo della mostra, la dott.ssa Giulia Ciammaichella, responsabile Link Japan 4 Events curatrice della mostra di Racconigi, il prof. Giulio Bertelli Docente all’Università di Osaka e specialista in relazioni italo-giapponesi nel XIX secolo. La mostra e lo volume-catalogo raccontano la storia degli scambi tra i due Paesi, mettendo in rilievo lo sviluppo e la qualità della produzione serica italiana, cresciuta sotto l'ala protettrice dei Savoia, e la sua importanza nello sviluppo di quella giapponese. Inoltre informano di alcuni aspetti dell'alto artigianato del Sol Levante, che negli stessi anni riscosse grande successo in Occidente per il successo del gusto japonisant. Ha moderato la conferenza il prof. Gianpiero Gamaleri, vicepresidente Piemontesi a Roma - Famija Piemonteisa. Al termine il pubblico è stato deliziato da una piccola degustazione di specialità giapponesi a cui è seguita la bella sfilata di moda dedicata alla seta, curata da Mariella Valdisserri. 

Di seguito la gallery: