Il lungo cammino della Donna

Cammino-DonneGiovedì 14 Febbraio 2019 l’associazione dei Piemontesi a Roma ha presentato il libro di Emilia Sarogni Il lungo cammino della donna italiana, dal 1861 ai giorni nostri, edizioni Spartaco, 2018. Con l’autrice ne hanno parlato Gianpiero Gamaleri, preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione Università

 

Telematica Internazionale Uninettuno, Laura Frattari, segretaria nazionale dei "Convegni di Cultura Beata Maria Cristina di Savoia", e Bettina Giordani, presidente Sez. di Roma "FIDAPA BPW Italy". Ha moderato Enrico Morbelli presidente del sodalizio.
La saggista e conferenziera Emilia Sarogni nella sua opera ripercorre il cammino lungo e travagliato della donna italiana per conquistare i propri diritti. Ogni passo in avanti, verso la parità di genere e le pari opportunità è stato evidenziato con un personaggio che si è messo in gioco sfidando la società del tempo. Significativi i profili di Anna Maria Mozzoni e Anna Kuliscioff, due grandi emancipatrici. Salvatore Morelli fu il primo al mondo a chiedere in Parlamento, nel 1867 a Firenze, allora capitale d'Italia, piena potestà per le donne. Passaggi essenziali sono il voto, il divorzio, l'aborto, l'ingresso in attività a lungo proibite come magistratura, polizia e forze armate. E poi ancora il nuovo diritto di famiglia, la parificazione completa tra figli illegittimi e naturali, lo stupro punito come delitto contro la persona, le unioni civili e la legge contro il femminicidio.

Di seguito la gallery: